Localizzata a Foggia l'area della Domus Pantani

Localizzata a Foggia l'area della Domus Pantani di Federico II
Il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di Foggia comunica che nel corso delle ricerche archeologiche in svolgimento da parte dell'Università di Foggia, sotto la direzione del Prof. Giuliano Volpe, ordinario di archeologia tardoantica e Direttore del Dipartimento di Scienze Umane, e del Prof. Pasquale Favia, Docente di Archeologia medievale, è stato possibile localizzare il sito della celebre "domus pantani", la casa di caccia preferita dall'Imperatore Federico II di Svevia per le sue battute di caccia.
 
L'area è quella di San Lorenzo in Carmignano. La localizzazione è stata resa possibile grazie a prospezioni aerofotografiche e ad una ricognizione archeologica sistematica. Posta non lontano da Masseria Pantano (che conserva significativamente il toponimo della residenza federiciana), ora in stato di abbandono, l'area occupata dalla domus di caccia dell'Imperatore è attestata dalla presenza in superficie di numerosi di materiali archeologici di età medievale, tra cui pregevoli elementi marmorei decorati di età sveva e frammenti ceramici medievali.
 
Le fotografie aeree documentano la presenza di un grande abitato di età medievale, sovrappostosi a fattorie di età romana ed anche ad un grande villaggio neolitico. Secondo gli studiosi si tratta di una residenza di grande lusso, dotata di veri e propri giardini, zone umide create artificialmente, recinti per le belve feroci, boschi ideali per la caccia con il falcone.
 
Copyright © redazione stupormundi.it