Rauzino Teresa Maria

Teresa Maria RAUZINO
Nata a Peschici (FG), si è laureata, con il massimo dei voti e lode, in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Firenze, con una tesi su "La Provincia di Foggia durante il regime fascista ( 1926 - 1937)", curata dal professor Rosario Villari. Ha avuto come docenti Ernesto Ragionieri, Gabriele Turi, Lanfranco Caretti e il medievista Giovanni Cherubini.
Ha curato: Chiesa e religiosità popolare a Peschici (Centro Studi Martella,Vieste 1999) con Liana Bertoldi Lenoci; Adottiamo i centri storici del Gargano Nord (Rodi 1999); Sangillo Opere. Spazi densi alla moviola dell'anima (Grenzi, Foggia 2000); Ischitella e il Varano, con Giuseppe Laganella (Centro Studi Martella, Cannarsa, Vasto 2003); è coautrice del volume Salviamo Kàlena. Un'agonia di pietra, a cura di Liana Bertoldi Lenoci (Grenzi, Foggia 2003).
E' autrice del volume Il Regio Liceo Lanza. Dalle Scuole Pie agli anni del regime (Parnaso, Foggia 2004), segnalato tra le migliori monografie ai premi nazionali di saggistica storica “Conversano-Marangelli” e Premio Capitanata 2005.
Ultimamente ha pubblicato un saggio sul magistrato inquirente del processo Matteotti: "Mauro del Giudice" nel volume "Figure egemoni del Novecento", edito da Schena nel 2006 per la Collana "Gli Ori del Gargano", ha curato inoltre con la Bertoldi Lenoci la seconda edizione (ampliata) di "Chiesa e religiosità popolare a Peschici", Edizioni Centro Grafico Francescano, Foggia 2008.
Iscritta all’Ordine dei giornalisti pubblicisti della Puglia, collabora con parecchie testate, tra cui "L'Attacco", "Il Gargano nuovo" e il "Corriere del Mezzogiorno-Corriere della sera". Cura il sito microstorie.net collegato al portale del prof. Raffaele Licinio storiamedievale.net.
Dal 1997, anno dell'istituzione del Centro Studi "Martella", in qualità di Presidente dell'Associazione, sta sensibilizzando l'opinione pubblica al recupero dell'antica Abbazia di Kàlena (872 d.C), importante monumento medievale della Capitanata e del Sud Italia, da anni abbandonato al degrado e all'indifferenza.
 
ha curato per questo sito i seguenti articoli: