Delle Donne Fulvio

Fulvio Delle Donne è professore di Letteratura latina medievale e umanistica presso l’Università degli Studi della Basilicata, dove insegna anche Storia medievale.
Nella sua ampia produzione scientifica coniuga metodi e interessi storici con quelli filologico-letterari, coprendo un arco cronologico che va dal VI al XV secolo. Ha pubblicato più di venti volumi, tra edizioni critiche (ospitate presso numerose case editrici nazionali e internazionali) e studi monografici stampati da prestigiose case editrici; ha pubblicato, poi, in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo più di 150 saggi, divisi tra importanti volumi, prestigiosi repertori enciclopedici internazionali e riviste scientifiche internazionali.
È coordinatore di importanti progetti di ricerca internazionali, in Italia, Francia, Germania, Spagna; dirige o fa parte del Comitato scientifico di una decina di collane editoriali e riviste scientifiche internazionali; è socio, per ricordare solo alcune istituzioni, della Renaissance Society of America, ed è membre associé del Laboratoire de Médiévistique Occidentale de Paris (CNRS-LAMOP). È stato, inoltre, vincitore del prestigioso premio tedesco Stauferpreis.
Principali linee di ricerca sono: retorica, epistolografia medievale e ars dictaminis; storiografia medievale e umanistica; legittimazione letteraria del potere in epoca medievale e umanistica; cultura e istituzioni culturali in epoca medievale e umanistica; trasmissione e tradizione dei testi antichi; teoria e prassi ecdotiche.
Specificamente, si è occupato a lungo e a più riprese di Federico II e dell’età sveva, sul quale ha pubblicato diversi saggi in riviste internazionali, nonché nelle prestigiose edizioni dell’Enciclopedia italiana (Treccani), ovvero nell’Enciclopedia federiciana e nel Dizionario biografico degli Italiani.
In volume ha pubblicato molte monografie, tra le quali si segnalano le seguenti: Federico II: la condanna della memoria. Metamorfosi di un mito, Roma, Viella, 2012, Libri di Viella 138 (ISBN 978-88-8334-761-0), «Per scientiarum haustum et seminarium doctrinarum». Storia dello Studium di Napoli in età sveva, Bari, Mario Adda editore, 2010, Quaderni del Centro di studi normanno-svevi, 3 (ISBN 978-88-80828-41-9); Il potere e la sua legittimazione: letteratura encomiastica in onore di Federico II di Svevia, Arce, Nuovi Segnali, 2005, Testis Temporum. Fonti e Studi sul Medioevo dell’Italia Centrale e Meridionale, 2 (ISBN 88-89790-00-8); Città e Monarchia nel Regno svevo di Sicilia. L’Itinerario di Federico II di anonimo pugliese, Salerno, Carlone Editore, 1998, Iter Campanum 6 (ISBN 88-86854-16-1). 
Ha curato anche numerosissime edizioni critiche, tra le quali si segnalano solo le seguenti: Nicola da Rocca, Epistolae, edizione critica e introduzione cur. F. Delle Donne, Firenze, SISMEL - Edizioni del Galluzzo, 2003, Edizione nazionale dei testi mediolatini 9 (ISBN 88-8450-048-6); Andreas Ungarus, Descripcio victorie Beneventi, edizione critica, introduzione, note e traduzione cur. F. Delle Donne, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2014, Fonti per la storia dell’Italia medievale - Antiquitates, 41 (ISSN 1722 - 9405; ISBN 978 88 98079 15 5); Petrus de Vinea, Epistolae, Liber I (epp. 17-25); Liber IV, edizione critica, traduzione italiana, introduzione e commento cur. F. Delle Donne, Ariano Irpino - Soveria Mannelli, Centro Europeo di Studi Normanni - Rubbettino, 2014 (ISBN 9788849840254).
Per il curriculum completo e per la lista completa delle pubblicazioni (molte anche disponibili per il download) si veda:
 
 
ha curato per questo sito i seguenti articoli: